Preghiera della sera

Veniva fatta recitare ai bambini inginocchiati sul letto, a voce alta, dalla mamma, che dalla cucina, doveva sentire (1860).
E’ in parte in italiano e in parte in dialetto:

Signor mio a vag a let, an so brisa se am livarò . Tre cose della Chiesa vi domando:
Comunione, Confessione, Olio Santo. Mi raccomando!
A son nat in terra e in cielo debbo andare davanti alla Vostra Divina Maestà
par rispondar dal mal e dal ben che a iò fat
Signor mio, vi domando perdono dei miei peccati.
Amen

Riferita da Giorgio Domenichini, legge Bruna Guizzardi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notizia dei nuovi articoli.

    Segui assieme ad altri 37 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: