L’aratro

Passa laborioso, lavorando tenace
la nera fertile terra.

Un uomo,
fischiando,
lo guida,
incitando
le bestie al lavoro.

Due forti buoi aggiogati
trainano l’eterno loro nemico,
che placido
taglia veloce
la terra feconda.

Passa il coltre:
che crudele ferita!
Passa il vomere:
che solco profondo!
Passa il contadino:
che mi darai quest’anno, mia buona amica?

  • Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notizia dei nuovi articoli.

    Segui assieme ad altri 41 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: