Il restauro della torre campanaria a vela

Il sisma ha avuto una dinamica ondulatoria-sussultoria che ha danneggiato e reso pericolante la torre campanaria a vela (foto 1), alta circa sei metri, che contiene l’orologio e la cella campanaria. La combinazione dei due moti ha prodotto un’azione torsionale, che ha fatto ruotare su stesso il pilastro di destra del campanile e fuoriuscire di … Continua a leggere

Il restauro strutturale del Palazzo

Il sisma del 20 maggio 2012 ha prodotto seri danni strutturali al Palazzo Sessa-Aldrovandi, sede del museo: buona parte dei pilastri che reggono il tetto sono stati lesionati, le murature perimetrali sono percorse da profonde fessurazioni e il campanile a vela, che sovrasta la facciata verso il paese, è disassato e prossimo al crollo. Di … Continua a leggere

Vulcanetti di fango a Palazzo

Numerosi vulcanetti di sabbia e fango, allineati lungo una fessura che si estende per un centinaio di metri da una parte all’altra del Palazzo e attraversa i locali del museo, si sono manifestati a Palazzo in occasione del sisma. Il pozzo nella corte ha eruttato sabbia e acqua per più di un’ora dopo la scossa … Continua a leggere

  • Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notizia dei nuovi articoli.

    Segui assieme ad altri 41 follower